Crisi aziendali e piani di risanamento

Archivio Rivista

Consulta lĺarchivio che raccoglie tutti i fascicoli dal 2013 ad oggi.

Collaborazioni editoriali

Collaborazione editoriale con:

  • RES Centro Studi d'Impresa
  • Via Crisis

Codice etico


Il Nuovo Diritto delle Società è una rivista di rigore scientifico peer-reviewed che si ispira al codice etico delle pubblicazioni elaborato da COPE (Committee on Publication Ethics), Best Practice Guidelines for Journal Editors.

 

Doveri dei Direttori, dei Direttori di Sezione e dei componenti del Comitato di Redazione.

I Direttori sono i soli responsabili della decisione di pubblicare gli articoli sottoposti alla rivista stessa, alla luce delle linee di indirizzo che la contraddistinguono.

Gli articoli accettati sono sottoposti alla revisione tra pari a doppio cieco (double blind) e la loro accettazione può essere subordinata all’esecuzione di eventuali modifiche richieste dai referee.

I Direttori sono tenuti a valutare i contributi ricevuti per il loro contenuto scientifico, senza distinzione di sesso, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica, cittadinanza, orientamento scientifico, accademico o politico degli autori.

Ove rilevate o ricevute segnalazioni in merito ad errori o imprecisioni, conflitto di interessi o plagio in un articolo pubblicato, se ne darà tempestiva comunicazione all’Autore e all’Editore per le azioni necessarie.

 

Doveri dei Revisori.

Attraverso la procedura del peer-review i Revisori assistono i Direttori nell’assumere decisioni sugli articoli proposti, e possono suggerire all’Autore correzioni ed integrazioni per migliorare il proprio contributo.

Qualora non si sentano adeguati al compito proposto o ritengano di non potere procedere alla revisione nei tempi richiesti sono tenuti a comunicarlo tempestivamente al Comitato di Redazione.

I Revisori sono tenuti alla riservatezza in ordine ai contributi loro sottoposti.

La revisione deve essere effettuata in modo oggettivo e i revisori sono tenuti a motivare adeguatamente i giudizi espressi.

I Revisori si impegnano a segnalare ai Direttori eventuali somiglianze o sovrapposizioni del testo ricevuto con altre opere a loro note.

I Revisori sono tenuti a non accettare l’incarico in relazione a contributi per i quali sussiste un conflitto di interessi dovuto a precedenti rapporti di collaborazione con l’Autore.

 

Doveri degli Autori.

Gli Autori, nel proporre un articolo alla Rivista, devono attenersi agli “Standard redazionali”, messi a disposizione dai Direttori o dalla Redazione.

Gli Autori devono redigere un lavoro originale e citare tutti i testi utilizzati, evitando qualsiasi forma di plagio. Qualora siano utilizzati il lavoro e/o le parole di altri autori, queste devono essere opportunamente parafrasate o letteralmente citate.

Tutti gli Autori sono tenuti a evitare conflitti di interessi che potrebbero aver condizionato i risultati conseguiti o le interpretazioni proposte.

Quando un Autore individua in un suo articolo un errore o un’inesattezza rilevante, è tenuto a informare tempestivamente i Direttori e a fornire loro le informazioni necessarie per indicare le correzioni e/o integrazioni.

 

Doveri dell’Editore.

L'Editore fornisce alla Rivista risorse e supporto adeguato così da svolgere il proprio ruolo in modo professionale e aumentare la qualità del prodotto.

L’Editore ha un contratto scritto che definisce il suo rapporto con il proprietario della rivista e/o con i Direttori.

I termini del contratto devono essere in linea con il Codice di condotta per Editori di Riviste Scientifiche messo a punto da COPE.

Il rapporto tra Direzione ed Editore deve basarsi sul principio di indipendenza editoriale.


  • Giappichelli Social