carbone

home / Segnalazioni /

23/08/2022Non sono “intracomunitari” gli acquisti effettuati da fornitori di un al-tro Stato membro sottoposti al c.d. “regime speciale delle piccole imprese”


DIRITTO TRIBUTARIO - Agenzia delle Entrate

Con la Risposta ad istanza di interpello del 23 agosto 2022, n. 431, l’Agenzia delle Entrate – richiamando la Circolare n. 36/E del 21 giugno 2010 – ha chiarito che, in virtù di quanto disposto dall’art. 38, co. 5, lett. d), d.l. n. 331/1993, gli acquisti effettuati da un operatore italiano in regime forfetario presso un fornitore di un altro Stato membro sottoposto, in tale Stato, al c.d. “regime speciale delle piccole imprese”, non sono qualificabili alla stregua di acquisti intracomunitari, “in quanto si deve supporre che trattasi di operazione rilevante ai fini IVA nello Stato membro di origine”.

I documenti sono reperibili al seguente link:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/4629422/Interpello_431_23.08.2022.pdf/a2a7c820-f48f-36af-4ac8-757a3af1550a



indietro