fauceglia

home / Segnalazioni /

13/01/2023Esclusa la cumulabilitÓ dei regimi di affrancamento e rivalutazione


DIRITTO TRIBUTARIO - Agenzia delle Entrate

Con la Risposta ad istanza di interpello del 13 gennaio 2023, n. 20, l’Agenzia delle entrate ha escluso che il regime di rivalutazione dei beni d’impresa disciplinato dall’art. 110, co. 1-7, D.L. n. 104/2020, possa trovare applicazione nel caso in cui la società abbia già beneficiato – in relazione ai medesimi beni – del riallineamento dei valori fiscali ai maggiori valori contabili previsto dall’art. 15, D.L. n. 185/2008. Invero, l’Ufficio osserva che tale “cumulo” è vietato dall’art. 1, co. 151, L. n. 147/2013, – che preclude espressamente la possibilità di beneficiare, con riferimento ai medesimi beni, sia del regime previsto dall’art. 15, D.L. n. 185/2008, che delle ipotesi di riallineamento disciplinate dagli artt. 172, 173 e 176, TUIR – considerato che la sua ratio, ossia la necessità di evitare duplicazioni di benefici, ne impone l’estensione agli “altri regimi di riallineamento anche nominativamente non indicati” e, dunque, anche a quello previsto dall’art. 110, D.L. n. 104/2020.

I documenti sono reperibili al seguente link:

https://agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/4913743/Risposta+n.+20_2023.pdf/4b170adb-0f0f-2e52-751a-673c4856813a

 



indietro