carbone

home / Archivio / Fascicolo / Segnalazioni di diritto commerciale

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


Segnalazioni di diritto commerciale

a cura di Giulia Garesio.

Indicazioni applicative e interpretative

Giurisprudenza

La dichiarazione presentata indicando volutamente un importo imponibile irrisorio non si considera omessa – Con la sentenza del 22 aprile 2021, n. 10668, la Corte di Cassazione ha statuito il principio secondo il quale nel caso in cui il contribuente presenti la dichiarazione indicando volutamente un importo imponibile irrisorio – nel caso di specie, pari ad un euro – non si configura un’ipotesi di omessa dichiarazione, ma un’ipotesi di dichiarazione infedele.

Il documento è reperibile al seguente link:

http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20210422/snciv@s50@a2021@n10668@tO.clean.pdf.

È valido l’avviso di accertamento emesso prima del termine per rispondere al questionario – Con l’ordinanza del 30 aprile 2021, n. 11405, la Corte di Cassazione ha affermato che non è affetto da nullità l’avviso di accertamento emesso prima del termine concesso al contribuente per rispondere ai questionari inviati dall’Agenzia delle entrate, ai sensi degli artt. 32, d.P.R. 600/1973 e 51, d.P.R. 633/1972, poiché quello di richiedere chiarimenti e documentazione al contribuente è un potere discrezionale attribuito all’Amministrazione finanziaria. In tal [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio