corso comm rev

home / Archivio / Fascicolo / Le vicende circolatorie dell'azienda nelle procedure di crisi e di insolvenza

indietro stampa articolo leggi articolo leggi fascicolo


Le vicende circolatorie dell'azienda nelle procedure di crisi e di insolvenza

Antonio Caiafa

La regolamentazione omogenea della crisi d’impresa, Intesa come crisi di occupazione, viene analizzata attraverso la riforma delle procedure concorsuali, mediante esame delle direttive comunitarie succedutesi nel tempo ed applicazione interna delle stesse, con riferimento alle vicende traslative dell’azienda, o del singolo ramo, temporanee o definitive.

The circulatory developments of the company in procedures of crisis and insolvency proceedings

The uniform regimentation of the companies crisis, understood as recession of employment, is analyzed by the reform of the insolvency procedures. This by means of the exams of Community Directives, monitored during time and the internal application of the same, with reference to the transferring events of the company or every single branch, temporary or permanent.

Sommario

1. Premesse. – 2. Regolamentazione omogenea della crisi ed ambito comunitario. –3. La novellata disciplina del trasferimento di azienda. – 3.1. La disciplina pregressa. – 3.2. La disciplina comunitaria. – 3.2.1. La direttiva n. 77/187. – 3.2.2. Le direttive n. 98/50 e n. 2001/23. – 4. La disciplina interna. – 4.1. L’art. 47 della legge 23 dicembre 1990, n. 428. – 4.2. Il d.lgs. 2 febbraio 2001, n.18: la fattispecie e la nozione di ramo. – 4.3. Il d.lgs. 10 febbraio 2003, n. 276 – 4.4. L’affitto di azienda rapporto giuridico pendente. – 5. L’affitto endoconcorsuale6. Vendita e conferimento dell’azienda nel fallimento. – 7. L’art. 19 quater della legge n. 166 del 2009. – 8. L’art. 46 bis della legge 7 agosto 2012, n.134. – 9. Conclusioni.

1. Premesse

La indiscussa esigenza di attuazione di una riforma organica del sistema delle procedure concorsuali ha imposto una globale rivisitazione, per un necessario adattamento ai mutati scenari economici e finanziari [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio